Per tutti gli ordini a partire da € 30 la spedizione per l'Italia è gratuita.
Telefono: +39 0324 242743
In offerta!

Racconti in Diligenza

18.00 17.10

RACCONTI IN DILIGENZA
donne, cocchieri e altre meraviglie tra Ossola, Cusio e Verbano
di Paola Caretti
illustrato da Anna Bianchi

10 disponibili

COD: 9788889751473 Categorie: , , Tag: , , , , , , Product ID: 2033

Descrizione

RACCONTI IN DILIGENZA

donne, cocchieri e altre meraviglie tra Ossola, Cusio e Verbano

di Paola Caretti

illustrato da Anna Bianchi

Pagine: 200

Illustrato in bianco e nero

Brani selezionati e tradotti da libri e riviste dell’Ottocento. Storie di viaggiatori inglesi, francesi e americani sulla via del Sempione ci permettono di osservare dal finestrino delle loro carrozze un passato fantasticamente vivo.

Talvolta ci troviamo in compagnia di uomini celebri, come Alexandre Dumas che narra la vicenda ascoltata da un maniscalco di Domo d’Ossola o Richard Wagner che arriva a piedi in Val Formazza.

E poi ci sono illustri sconosciuti affascinati da questo angolo di mondo italiano popolato da personaggi straordinari come il vigezzino Jean Maria Farina, il creatore dell’acqua di Colonia, i bambini mezzi-gatti che spazzano i camini di tutta Europa e Franz Lochmatter, la guida alpina del Monte Rosa. Dal finestrino delle loro carrozze scopriamo che la vita è sogno. Basta affacciarsi e la storia scorre davanti agli occhi: le donne, i cocchieri e altre meraviglie sono sempre stati lì, tra il fantastico e il possibile, a ricordarci come eravamo.

 

SOMMARIO:

  • Racconti in Diligenza
  • Come Sant’Eligio fu guarito dalla vanità
  • La città era tutta un canto
  • L’orso, il maiale, la volpe e il violinista
  • Processione al Calvario
  • Il teatro delle marionette
  • Case che giocano a fare i palazzi
  • In ginocchio sulle pietre
  • La moglie dell’albergatore
  • Burocrazia della posta
  • Contro il governo e il re di Sardegna
  • The Simplon Pass

E molti altri.

 

Curiosità su ANNA BIANCHI:

Pittrice e illustratrice, in arte La Stria, è diplomata all’Istituto statale d’Arte di Gargnano (Brescia) e iscritta all’associazione Autori di Immagini. Ha al suo attivo numerose mostre personali e collettive tra Piemonte, Lombardia e Veneto. Espone stabilmente a Desenzano del Garda.

Sito internet: www.annalastria.it .

 

Curiosità su PAOLA CARETTI:

Giornalista e scrittrice, laureata in lingue e letterature straniere. Ricercatrice e studiosa delle tradizioni della Val d’Ossola, ha pubblicato romanzi, racconti e saggi su testate locali e nazionali ottenendo premi e riconoscimenti.

Per l’editore Grossi ha pubblicato il romanzo breve “E Clorinda valicò il Sempione” (2005), “Antiche Ricette Ossolane” (2010), “Racconti in Diligenza” (2015) e “Due volte Gala” (2019).

 

E Clorinda valicò il Sempione:

Il passo del Sempione ammantato di neve è la scenografia ideale per la nascita di un amore struggente tra il gentiluomo inglese Alfred Mowbray e la dolce nobildonna Clorinda di Montalto.

Tra l’avvenente italiana, madre e sposa infelice, ed il raffinato aristocratico nasce un sentimento che dovrà fare i conti con il destino, mentre una preziosa collana di perle passerà in mano in mano, dai giardini incantati della Riviera fino alle fumose sale da gioco.

Le promesse, gli inganni e soprattutto la violenza di una passione indomabile condurranno le due anime romantiche verso un epilogo doloroso. Il Sempione diventa perciò simbolo dell’ascesa nobile dell’uomo e del suo conseguente declino.

 

Antiche Ricette Ossolane:

Il volume è ispirato al testo settecentesco “Il padre di famiglia in casa e in campagna” del vogognese Jacopo Antonio Albertazzi.

La prima parte rappresenta una guida alla lettura del ricettario, ricca di spunti e aneddoti che ricostruiscono la storia della gastronomia alpina e ossolana tra ‘700 e ‘800.

Nella seconda parte sono presentate quasi 200 ricette originali, spesso inedite, proposte con una chiave di lettura più attuale e, ove possibile, fedeli al testo originale. Un volume che sorprende gli amanti della buona tavola per la felice riscoperta di profumi e sapori dimenticati.

 

Due volte Gala:

La mente di Gala, inchiodata in un letto d’ospedale per mano di un compagno violento, risale la corrente del tempo e si ferma nel bel mezzo dell’800; in questa esistenza parallela, Gala, passando da vittima a paladina di altre donne, forgia una nuova conoscenza di sé. Due storie di riscatto unite da una protagonista memorabile.

Dove finiscono i pensieri durante uno stato di coma? La mente di Gala vaga tra due epoche diverse, due esistenze che inizieranno a intrecciarsi tra di loro: mentre la protagonista di oggi sta vivendo ore drammatiche, la Gala dell’Ottocento è una benestante parigina che un avventuroso viaggio conduce nelle Alpi italiane.

In questo romanzo passato e futuro si confondono, mescolando sogno e vita reale. Attraverso una scrittura acuta e ironica, l’autrice si avvale di un originale punto di vista contemporaneo per narrare con competenza e partecipazione un mondo appartenuto al passato delle nostre valli.