Per tutti gli ordini a partire da € 30 la spedizione per l'Italia è gratuita.
Telefono: +39 0324 242743
In offerta!

Sentieri dell’Ossola e Valgrande

20.00 19.00

TERZA EDIZIONE RIVEDUTA E AGGIORNATA

Paolo Crosa Lenz Scrittore e alpinista, da oltre trent’anni studia e percorre la Alpi Pennine e Lepontine che ha descritto in saggi e guide escursionistiche. E’ direttore de “Il Rosa – Giornale di Macugnaga e della Valle Anzasca” e accademico del GISM (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna).

Giulio Frangioni E’ istruttore di alpinismo del CAI di Villadossola; componente del Soccorso Alpino, è stato responsabile della X Delegazione “Valdossola” del CNSAS, è esperto del Servizio Valanghe Italiano e accompagnatore naturalistico. E’ accademico GISM (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna).

A quasi trent’anni dalla prima edizione, questa terza ampiamente riveduta e aggiornata (I 1995, II 2008) ripropone la scoperta delle montagne dell’Ossola allargando lo sguardo alla Valgrande.

In tre decenni molto è cambiato: la segnaletica è migliorata, ma gli eventi meteorologici estremi, un esempio è stata l’alluvione dell’ottobre 2020, hanno in alcuni casi modificato la rete sentieristica.

E’ cambiata anche la frequentazione della montagna con l’emergere di fenomeni nuovi: la diffusione del cicloturismo (e-bike e mountain bike), il proliferare delle vie ferrate, il moltiplicarsi degli ultra trail, l’ideazione dei “chilometri verticali”, la riscoperta dei “cammini”.

La longevità di questo libro conferma tuttavia il valore dell’escursionismo lento come nobile modo per scoprire il mondo, se stessi e gli altri.

Lo stato dei sentieri è stato verificato all’autunno 2021.

49 disponibili

Descrizione

Paolo Crosa Lenz e Giulio Frangioni
propongono 50 escursioni per tutte le gambe e per tutte le stagioni

TERZA EDIZIONE RIVEDUTA E AGGIORNATA

La Val d’Ossola, all’estremo nord del Piemonte e incuneata nella Svizzera, è una terra di grandi montagne e profonde valli ricoperte di boschi (sono sette confluenti nella valle del fiume Toce).
E’ un mondo di forti contrasti: dal clima mite del Lago Maggiore, dove fioriscono gli aranci, ai ghiacciai del Monte Rosa e della Val Formazza, dal fondovalle urbanizzato agli alpeggi estremi sui pascoli alti. E’ una terra dove l’ambiente naturale è tutelato dal Parco Nazionale della Val Grande;
l’area selvaggia più grande delle Alpi, e da tre parchi naturali (Veglia, Devero, Valle Antrona).
Sono monti e valli da percorrere per contemplare la bellezza di una natura ancora intatta e conoscere una civiltà alpina antichissima che può dare ancora molto agli uomini di oggi.
E’ una terra da conoscere a piedi. Camminando col passo lento e lungo del montanaro.

176 pagine – fotografie a colori – carte topografiche dei sentieri – collana outdoor

 

SOMMARIO:

Camminare in Val d’Ossola e in Valgrande

  • La valle del Toce
  • Anzasca: la valle del Monte Rosa
  • Antrona: ambienti severi e grandiosi
  • Bognanco: valle delle cento cascate
  • Veglia: gioiello delle Lepontine
  • Antigorio: un ambiente di frontiera
  • Devero: l’alpe fiorita
  • Formazza: case di legno e foreste di larice
  • Isorno: la valle dell’impossibile
  • Vigezzo: la valle dei pittori
  • Valgrande: una grande wilderness di ritorno

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

Aprile 2022