Per tutti gli ordini a partire da € 30 la spedizione per l'Italia è gratuita.
SCONTATO

Sacri Monti e dintorni

35.00 28.00

Sacri Monti e dintorni di Luigi Zanzi

Nell’arco prealpino, per lo più in terra lombarda, tra la fine del ‘500 e l’inizio del ‘600, si avvia una singolare «impresa» monumentale di sacralizzazione del territorio con l’edificazione di una catena di Sacri Monti, «teatro» montano di cappelle di rappresentazioni mistiche, baluardo ed insegna della nuova frontiera della religiosità «tridentina» in espansione anti-protestante.Molteplici sono gli aspetti che intrecciano in tale realtà: rinnovamento di antichi riti devozionali, trasformazione di pellegrinaggi, rinascita delle confraternite, azione catechistica, metamorfosi nella rievocazione dei luoghi della passione del Signore, nuovi moduli culturali ed artistici, religiosità popolare e religiosità calata dall’alto, ecc… Sul tutto si proiettano le luci e le ombre di un disegno di signoria ecclesiastica reso paradigmatico da Carlo e Federico Borromeo. Le ricerche storiografiche qui raccolte mirano ad approfondire questo complesso intreccio. Le diverse prospettive di affronto che il mondo dei Sacri Monti impone implicano molteplici problematiche metodologiche che conducono ad un modo nuovo di concepire la «storia locale». In particolare si segnalano la proposta di nuove categorie topologiche per studiare i nessi territoriali della spazialità sacra nonché quelle relative al concetto di «età culturale» (ad esempio il «barocco»), nonché quelle di una storia dell’esperienza religiosa imperniata sulla comunità dei credenti.Ne sortisce un quadro in cui i Sacri Monti risultano radicati in dintorni di significato assai più ampio di quanto si sia soliti ritenere nei tradizionali approcci riduttivi in cui si studiano l’«arte popolare» e la «pietà popolare» (categorie, queste, che vengono anch’esse qui ridefinite con approfondimenti critici di rilievo).

5 disponibili

COD: 9788816407169 Categorie: , , , , , Prodotto ID: 3295

Descrizione

Sacri Monti e dintorni – Studi sulla cultura religiosa e artistica della Controriforma di Luigi Zanzi

Edizioni Jaca Book

Pagine: 640

Anno edizione: 2005

Nell’arco prealpino, per lo più in terra lombarda, tra la fine del ‘500 e l’inizio del ‘600, si avvia una singolare «impresa» monumentale di sacralizzazione del territorio con l’edificazione di una catena di Sacri Monti, «teatro» montano di cappelle di rappresentazioni mistiche, baluardo ed insegna della nuova frontiera della religiosità «tridentina» in espansione anti-protestante.Molteplici sono gli aspetti che intrecciano in tale realtà: rinnovamento di antichi riti devozionali, trasformazione di pellegrinaggi, rinascita delle confraternite, azione catechistica, metamorfosi nella rievocazione dei luoghi della passione del Signore, nuovi moduli culturali ed artistici, religiosità popolare e religiosità calata dall’alto, ecc… Sul tutto si proiettano le luci e le ombre di un disegno di signoria ecclesiastica reso paradigmatico da Carlo e Federico Borromeo. Le ricerche storiografiche qui raccolte mirano ad approfondire questo complesso intreccio. Le diverse prospettive di affronto che il mondo dei Sacri Monti impone implicano molteplici problematiche metodologiche che conducono ad un modo nuovo di concepire la «storia locale». In particolare si segnalano la proposta di nuove categorie topologiche per studiare i nessi territoriali della spazialità sacra nonché quelle relative al concetto di «età culturale» (ad esempio il «barocco»), nonché quelle di una storia dell’esperienza religiosa imperniata sulla comunità dei credenti.Ne sortisce un quadro in cui i Sacri Monti risultano radicati in dintorni di significato assai più ampio di quanto si sia soliti ritenere nei tradizionali approcci riduttivi in cui si studiano l’«arte popolare» e la «pietà popolare» (categorie, queste, che vengono anch’esse qui ridefinite con approfondimenti critici di rilievo).